Non è cosa facile non sapere, leggere tanto e non imparare, non imparare nulla; restare lontani da ogni acquisizione, perché le parole si facciano breccia dentro di noi, sempre nuove. E’ come frequentare territori sconosciuti dove, per ciò che ne sappiamo, possono anche aggirarsi le fate… Niente di più leggero.
r.c.