La vita non e’ un ”bene disponibile” ma un ”prezioso scrigno da custodire e curare con ogni attenzione possibile, dal momento del suo inizio fino al suo ultimo e naturale compimento”, un ”mistero che di per se stesso chiede responsabilita’, amore, pazienza, carita’, da parte di tutti e di ciascuno”. E’ questo il messaggio piu’ forte che papa Benedetto XVI ha voluto affidare ai fedeli che hanno partecipato alla messa nella Basilica di San Pietro in occasione della giornata mondiale del malato.

continua…