Vai ai contenuti

IL RAGGIO VERDE

DI ROBERTO CORCHIA

Archivio

Tag: dissesto

Dissesto e notabili

Dic 29
Senza categoria

Cede un’altra strada a Otranto, per problemi alle tubature, mentre leggiamo Vittore Fiore in Biblioteca. Tante cose narrate dal grande meridionalista sembrano ritornare: il degrado del territorio, l’abbandono, il disinteresse dei notabili, la mancanza di una crescita civile.

Pioggia, dissesto e … ruoli

Nov 12
Senza categoria

In questa stagione piovosa, mentre le strade cedono, i palazzi nascono come funghi e lo scempio non risparmia i morti-bambini del cimitero di Otranto, leggo Rovatti agli amici nella Biblioteca. Tante cose tornano stasera con le parole del filosofo, ma soprattutto la scelta di vivere, di non nascondersi nei ruoli sociali, di essere in qualche modo responsabili di noi.

In questa stagione piovosa, mentre le strade cedono, i palazzi nascono come funghi e lo scempio non risparmia i morti-bambini del cimitero di Otranto, leggo Rovatti agli amici nella Biblioteca. Tante cose tornano stasera con le parole del filosofo, ma soprattutto la scelta di vivere, di non nascondersi nei ruoli sociali, di essere in qualche modo responsabili di noi.

Stasera mi stava cedendo la via sotto casa. E’ bastato che piovesse e si sono spalancate delle cavità nel tratto di strada interessato dai lavori dell’acquedotto. Anche questo succede, succede in tutta Italia e a volte purtroppo con danni irreparabili. Anche su questo Lévinas ha da dirci qualcosa. Se ci fosse quella responsabilità rispetto all’altro, di cui parla il filosofo, certo, queste cose non avverrebbero. Tra qualche mese a Otranto ci sarà l’anniversario di una tragedia di questo tipo: un uomo morì per il cedimento della sua abitazione durante dei lavori di scavo nelle adiacenze. Ciò ci riguarda, secondo Lévinas ci ‘deve’ riguardare. Il volto dell’altro è una ‘visitazione’ e dunque l’altro è da salvaguardare, chiunque sia, ASSOLUTAMENTE